L’anno nuovo alla scoperta delle Maldive!

Alba alle Maldive

Chi ha detto che il caldo, il sole e il mare debbano essere prerogative dell’estate? Perchè non rivivere la spensieratezza e il relax della bella stagione anche d’inverno, e in particolare a capodanno?

Spiaggia delle Maldive

Immaginate di veder sorgere l’alba del nuovo anno sul mare, ma non su un mare qualsiasi… Quello delle  Maldive, un luogo incontaminato, ideale per chi voglia staccare la spina dalla quotidianità e perdersi in una terra senza tempo. Lasciatevi sorprendere dai colori vivaci della barriera corallina, dalle diverse tonalità di blu dei fondali marini, dalle spiagge di sabbia bianca e dalla particolarità di ogni atollo che contribuisce a dare vita a questo paradiso in terra.

L’arcipelago delle Maldive si trova nell’Oceano Indiano, vicino all’Equatore. Questa posizione strategica fa si che il clima sia sempre dolce, nè troppo caldo nè troppo fresco, mentre la temperatura dell’acqua si mantiene tra i 27° e i 30°.

La popolazione maldivana , di origine indiana o araba, mescolatasi successivamente con ondate migratorie provenienti dall’Africa del Nord e dallo Sri Lanka, svolge su quest ‘isola una vita molto semplice che scorre a un ritmo lento, lontano dal caos e dallo stress.

Barriera corallina

Sulla maggior parte delle isole « abitabili » che compongono l’arcipelago, sono presenti villaggi turistici, hotel e bungalow, che rendono la permanenza su questo paradiso un po’ caotica. Quale modo migliore, se non una crociera in barca a vela o su un catamarano, per scoprire a tutto tondo le Maldive? Allontanarsi dalla civiltà ed entrare in estremo contatto con la natura, con il mare, che cela un giardino sottomarino con miriadi di piante acquatiche, coralli e pesci di varie forme e colori. L’esplorazione di tanti fondali brulicanti di vita è uno spettacolo entusiasmante, anche per quelli che non praticano immersioni subaquee : armatevi di maschera e boccaglio  e sentitevi protagonisti di un meraviglioso documentario!

Cosa state aspettando? L’unico modo per scoprire queste meraviglie è viverle di persona, vedendole in « Prima visione ».