Nautic 2015

Barca a Vela in mareDal 5 al 13 dicembre, si è tenuto a Parigi il Salone Nautico Internazionale, che ogni anno da appuntamento a tutti gli appassionati che vogliono scoprire le novità e le anteprime nautiche della stagione a venire. È uno spettacolo fuori dalla norma e rimane un’eccezione tutta francese.

Su una superficie di circa 125000 mq, sono state rappresentate 1400 marche diverse. Gli espsositori erano cira 775, e si dividevano in quattro grandi settori:

  • Imbarcazioni a vela
  • Imbarcazioni da turismo
  • Motonautica (che rappresenta oggi la maggioranza del mercato mondiale)
  • Equipaggiamenti

Quest’anno il Nautic, in collaborazione con il MACIF, Salone della Piscina e del Benessere, ha rappresentato il luogo di incontro per gli appassionati degli sport di scivolamento, con un bacino d’acqua di 500 mq, dove grandi e piccini hanno potuto avvicinarsi agli sport nautici più in voga del momento.

Folla al Nautic

Rispetto alle edizioni precedenti, quella del 2015 ha visto una totale rivoluzione degli spazi e della suddivisione degli espositori, con lo scopo di migliorare la qualità della visita. Nel Padiglione 1, ad esempio, sono state presentati il rinnovo della linea di Jeanneau, Sun Odyssey con il 389, 419, 449 e 479 e la famosa 349; una première mondiale di Bénéteau, l’Oceanis; gli ultimi catamarani del cantiere Lagoon, Fountaine-Pajot e il nuovo Bali 4.3.

I padiglioni con maggiore affluenza sono stati quelli della vela e degli sport acquatici in genere. Rilevante è stata la presenza italiana, soprattutto con i battelli pneumatici, che si sono presentati in grande stile.

Inoltre, quest’anno, il Nautic – in collaborazione con Motor Boat, Neptune e Sport&Style – ha organizzato, per il terzo anno consecutivo, i Nautic Design Awards, un concorso che premia il più bel design di imbarcazione a motore in una selezione di day boats e cruisers.